.
Annunci online

adestra [ «E' normale che esista la paura, in ogni uomo, l'importante è che sia accompagnata dal coraggio. Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti.» P. Borsellino ]
 


                 
 
                


 siamoadestra@yahoo.it


         10febbraio.it


       
          www.terrorhaza.hu

                 
         ATTENZIONE !     

Il Blog di Adestra è curato  da alcuni ragazzi e ragazze che si riconoscono all’interno dell’ostracizzata e sottovalutata Cultura di Destra.  Coloro i quali desiderino scrivere commenti
sono - di regola -
i benvenuti, al di là di ogni appartenenza politica più o meno manifestata.
Gli autori si riservano tuttavia il diritto di esaminare il contenuto dei commenti di bloggers anonimi,
 non certificati e/o in black-list.
A seguito di tale verifica, i commenti verranno insindacabilmente ritenuti dagli autori
idonei alla pubblicazione o cancellati dal blog.
Gli autori si riservano oltremodo il diritto di rimuovere eventuali commenti  ritenuti offensivi,  fuori argomento e/o scurrili.
Gli autori  dichiarano altresì di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001
Il materiale riportato nel blog è pubblicato senza fini di lucro e a scopo di fini di studio, commento, didattici e di ricerca.
Eventuali violazioni di copyright segnalate dagli aventi diritto saranno celermente rimosse dagli autori.
Grazie e Buona Navigazione!


                                                  
          


       
         



          



        
                                    
         
                



      

                                                                          
   
            
            


           

         
                      

        


              Giù le zampe dai bambini!


           
     


         NO all'Eurabia!


     


    Cuba no es libre

                

     

                  

  

        

           
         
     
      

             

                

 




 


26 gennaio 2009


Il ribaltone

 

Roberto Maroni martedì sarà a Tunisi per incontrare il ministro dell'Interno e dello Sviluppo locale, Rafik Belhaj Kacem per arrivare, per l'ennesiam volta, ad una piena attuazione all'accordo che prevede il rimpatrio dei clandestini di nazionalità tunisina sbarcati in Italia.

Siamo assolutamente certi che il Ministro Maroni potrà ribaltare la situazione minacciando di inviare in Libia i pensionati, i cassaintegrati e tutti quegli Italiani che ogni giorno sono  in procinto di perdere il posto di lavoro in Italia facendoli sbarcare sulle spiagge libiche come clandestini.

Il solo pensiero che questa moltitudine di povera gente possa sbarcare sulle coste libiche  rimane l’unico deterrente che potrà far modificare radicalmente l’atteggiamento del governo locale che mai come ora sta riempendo l'Italia di extracomunitari che noi non  riusciamo, se non in piccola parte, a rimpatriare.

adestra




permalink | inviato da adestra il 26/1/2009 alle 17:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia     dicembre        febbraio