.
Annunci online

adestra [ «E' normale che esista la paura, in ogni uomo, l'importante è che sia accompagnata dal coraggio. Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti.» P. Borsellino ]
 


                 
 
                


 siamoadestra@yahoo.it


         10febbraio.it


       
          www.terrorhaza.hu

                 
         ATTENZIONE !     

Il Blog di Adestra è curato  da alcuni ragazzi e ragazze che si riconoscono all’interno dell’ostracizzata e sottovalutata Cultura di Destra.  Coloro i quali desiderino scrivere commenti
sono - di regola -
i benvenuti, al di là di ogni appartenenza politica più o meno manifestata.
Gli autori si riservano tuttavia il diritto di esaminare il contenuto dei commenti di bloggers anonimi,
 non certificati e/o in black-list.
A seguito di tale verifica, i commenti verranno insindacabilmente ritenuti dagli autori
idonei alla pubblicazione o cancellati dal blog.
Gli autori si riservano oltremodo il diritto di rimuovere eventuali commenti  ritenuti offensivi,  fuori argomento e/o scurrili.
Gli autori  dichiarano altresì di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001
Il materiale riportato nel blog è pubblicato senza fini di lucro e a scopo di fini di studio, commento, didattici e di ricerca.
Eventuali violazioni di copyright segnalate dagli aventi diritto saranno celermente rimosse dagli autori.
Grazie e Buona Navigazione!


                                                  
          


       
         



          



        
                                    
         
                



      

                                                                          
   
            
            


           

         
                      

        


              Giù le zampe dai bambini!


           
     


         NO all'Eurabia!


     


    Cuba no es libre

                

     

                  

  

        

           
         
     
      

             

                

 




 


18 luglio 2007


Comunicato Stampa 21/07

Il passaggio a livello è andato “in pensione”. Con la chiusura della scorsa settimana, hanno fatto la comparsa nel sottopasso, delle rampe. Dovrebbero servire, questi irti scivoli, per consentire il passaggio ai disabili in carrozzella e facilitare le mamme che debbono spingere un passeggini.

Le pendenze percentuali, da far invidia alle più ardue salite del Tour, sono talmente elevate da impedire un reale impiego tanto per i passeggini che per le carrozzelle.

Ancora una volta l’amministrazione, che i lavori ha fatto eseguire, dimostrata tutta la inefficacia. Gli interventi si fanno senza chiedersi se davvero capaci di rispondere alle esigenze concrete.

“Denunciamo con forza – aggiunge Gian Luca Matlì, capogruppo di “Avigliana nel Cuore” – che non c’è modo per un portatore d’handicap di passare direttamente da corso Laghi a corso Torino. E’ questa è incivile. Auspichiamo che il sindaco Mattioli si spenda in prima persona per risolvere la situazione”.

Ufficio Stampa

“Avigliana nel Cuore”




permalink | inviato da adestra il 18/7/2007 alle 15:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 luglio 2007


COMUNICATO STAMPA 20/07

IL CENTRO-SINISTRA AVIGLIANESE SCONFESSA FERRENTINO E L’ASSEMBLEA DEI SINDACI. LA MATTIOLI SI AUTO-EMENDA

Il Consiglio Comunale di Avigliana, la maggioranza di centro-sinistra meglio, ha approvato un Ordine del Giorno sul tema Tav che non è quello licenziato dall’Assemblea dei Sindaci. Questo è un dato politico che non possiamo tacere, e che soprattutto gli organi di stampa non debbono silenziare in ossequio al triste principio del “non disturbare il manovratore”.

Sostanzialmente: “Amare Avigliana”, l’una e l’altra parte, tanto gli indipendenti quanto i podisti, hanno sconfessato Antonio Fermentino, che in numerosi interventi pubblici ha sempre sottolineato come fosse il testo uscito dall’assise dei primi cittadino quello che più compiutamente rappresentava le posizioni. Di più il sindaco Mattioli è riuscita nella mirabile impresa di emendare se stessa.

Ciò dimostra, inequivocabilmente, il limite strutturale dell’Assemblea dei Sindaci. Uno strumento che noi - fedeli all’insegnamento di De Tocqueville, che insegna a ben distinguere tra democrazia e dittatura delle maggioranze – continuiamo a ritenere assai poco democratico. Un’opinione che si dimostra valida, se anche i consiglieri che sostengono (sorreggono ) la Mattioli hanno il bisogno di variare in modo significativo un testo in essa elaborata su un tema tanto rilevante come il Tav.

“Ci prema sottolineare – dice il capogruppo Gian Luca Matlì – quanto ormai la sinistra sia in stato confusionale, con l’unica possibilità di attaccarsi ai bizantinismi per tenere insieme ciò che insieme non può tenersi: o Prodi o il No-Tav, non è possibile una terza via. Non basteranno le parole, gli equilibrismi dialettici, quando si tratterà di paragonarsi alle proposte progettuali. Per quanto si cerchi il mantenimento del potere con tutto se stessi (la ragion d’essere di “Amare Avigliana”) la realtà è più forte”.

Forse è il tempo di una verifica, prof.ssa Mattioli?

Ufficio Stampa

“Avigliana nel Cuore”

                            adestra




permalink | inviato da adestra il 16/7/2007 alle 23:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia     giugno        gennaio